© franciscan cyberspot

Franciscan Friary
St. Francis Str. 1
Jerusalem



The Custody
is present in:
Israel / Palestine
Jordan
Syria
Lebanon
Egypt
Cyprus
Greece

Buenos Aires
Milan
Naples
Palermo
Rome
Madrid
Washington

and
Commissariates
in various
countries
all around
the world


Scuole Cristiane in Terra Santa
- Scuole per i più poveri -
L’ESPERIENZA FRANCESCANA DELL’EDUCAZIONE ALLA TOLLERANZA

Artemio Vítores ofm

Scuole per i più poveri

Le scuole private di Terra Santa non sono, in genere, una fonte di guadagno; sono piuttosto, dal punto di vista economico, una rovina, almeno in alcune zone. Lo Stato israeliano copre circa il 46% delle spese delle scuole elementari, e anche più dell’80% di quelle delle secondarie, in base alle caratteristiche delle varie scuole; di questi contributi beneficiano anche le scuole private. Invece l’Autorità Palestinese finanzia le scuole pubbliche, non quelle private. Queste devono mantenersi con le rette degli alunni. Quindi la situazione economica delle scuole private in Palestina è, in genere, drammatica. Ciò non solo in questi anni di “Intifada”, durante i quali la maggior parte delle famiglie non è in grado di pagare le rette scolastiche, dato che non c’è lavoro, ma anche quando le cose andavano meglio dal punto di vista economico. Il passivo delle scuole dei frati di Terra Santa - senza contare le possibili costruzioni o riparazioni - è di quasi un milione di dollari all’anno. Perciò si comprendono le pene che soffrono le religiose Figlie del Calvario per la loro scuola “Vergine del Pilar”, che accoglie forse le bambine più povere di Gerusalemme, alla fine del mese quando devono pagare gli insegnanti, perché non hanno aiuti da parte di nessun governo.

Gioia per la promozione ottenuta

Ad ogni modo una delle finalità principali delle scuole di Terra Santa è l’attenzione ai poveri, la “opzione per i poveri”, come si dice oggi. È soprattutto nella solidarietà e nel servizio dei poveri che si manifesta la testimonianza della vita francescana. Di fatto, nelle scuole dei frati circa il 30% degli allievi non paga niente. Questo servizio sociale è oggi più che mai necessario: è, insieme con la costruzione di case e l’offerta di un posto di lavoro, il solo modo per evitare l’emigrazione di quello che resta della comunità cristiana di Terra Santa.

La Custodia francescana di Terra Santa da alcuni anni aiuta economicamente anche un buon numero di giovani palestinesi che non possono pagarsi gli studî universitari. Attualmente mette a disposizione ogni anno 307.000 dollari USA in borse di studio di cui beneficiano 302 giovani, perché possano seguire un corso di studî presso una università del Medio Oriente. In tal modo si favorisce anche la loro permanenza futura nella regione.


  Custody Main


 

Please fill in our Guest book form - Thank you for supporting us!
Created / Updated Friday, 15 April, 2005 at 7:27:26 am by J. Abela, E.Alliata, E.Bermejo, Marina Mordin
Web site uses Javascript and CSS stylesheets - Space by courtesy of Christus Rex

© The Franciscans of the Holy Land

cyber logo footer