© franciscan cyberspot

Franciscan Friary
St. Francis Str. 1
Jerusalem



The Custody
is present in:
Israel / Palestine
Jordan
Syria
Lebanon
Egypt
Cyprus
Greece

Buenos Aires
Milan
Naples
Palermo
Rome
Madrid
Washington

and
Commissariates
in various
countries
all around
the world


Scuole cristiane in Terra Santa
- Le scuole cristiane nel XXI secolo -
L’ESPERIENZA FRANCESCANA DELL’EDUCAZIONE ALLA TOLLERANZA

Artemio Vítores ofm

Le scuole cristiane nel XXI secolo

Alla fine del XIX secolo comincia a crescere la popolazione di Gerusalemme e di tutta la Terra Santa. Di conseguenza cresce anche il numero delle scuole, sia statali che non statali. Inoltre non erano più i tempi in cui i governanti consideravano l’istruzione come una cosa di nessuna importanza. Nel XXI secolo non solo il governo israeliano ma anche quello dell’Autorità Palestinese ha per la scuola un’attenzione particolare. Di fatto nello scorso anno scolastico erano scolarizzati circa 2.250.000 ragazzi, di cui 1.200.000 nelle scuole d’Israele e poco più di un milione in quelle della Palestina.


assembly

In assemblea

Oggigiorno i cristiani costituiscono appena il 2% della popolazione della Terra Santa. Alla luce di questo dato è logica la domanda: hanno ancora senso le scuole cristiane, visto che esse accolgono appena il 4% della popolazione scolastica della Terra Santa? Secondo dati ufficiali, in Israele ci sono attualmente 17 scuole cattoliche con 21.671 studenti - in tutto il corso scolastico fino all’università -, dei quali 13.576 (62,6%) sono cristiani e 8095 (37,4%) musulmani. In Palestina ci sono invece 18 scuole cattoliche con 15.764 studenti, dei quali 7271 (46,1%) sono cristiani e 8493 (53,9%) musulmani. In tutta la Terra Santa ci sono anche 15 asili infantili “cattolici” con circa 800 bambini e bambine, in gran parte musulmani. E ci sono anche alcune scuole dirette dai greci ortodossi, armeni, copti e anglicani, benché con un numero complessivo di alunni molto inferiore a quello degli iscritti alle scuole cattoliche. Nelle scuole dirette dai francescani di Terra Santa ci sono attualmente 10.600 alunni. Alcuni anni fa erano il doppio. Se oggi sono la metà è perché nel 1967 la Siria nazionalizzò 7 scuole con 3495 alunni e nel 1992 la Custodia passò alla Provincia francescana dell’Egitto 8 scuole con circa 7000 alunni.


classroom

In classe

Quale ruolo, quale funzione hanno oggi le scuole cristiane, e più specificamente le scuole dirette dai francescani? Che cosa possono portare al bene della società che le altre scuole non offrano? Negli ultimi secoli hanno portato un valore indiscutibile: avvicinare la cultura a tutti, universalizzarla. Oggi la risposta non può essere che questa: potenziare il bene della persona, di tutte le persone, indipendentemente dalla loro condizione sociale, dalla loro religione o dal sesso. È ciò che san Francesco ha raccomandato ai suoi frati: essere «soggetti a ogni creatura umana per amore di Dio» (Regola non bollata, cap. XVI), cioè essere al servizio di tutti. Perciò gli Statuti della Custodia di Terra Santa raccomandano ai frati che «con i seguaci dell’Islam […] cerchino gli spazi per difendere e promuovere insieme, per tutti gli uomini, la giustizia sociale, i valori morali, la pace e la libertà, sottolineando alcuni valori che ha l’Islam, come la preghiera e l’elemosina» (Statuti Speciali della Custodia di Terra Santa - Ecumenismo e relazioni con le altre religioni, art. 10). La scuola è, senza alcun dubbio, il luogo più appropriato per formare a questi valori.


  Custody Main


 

Please fill in our Guest book form - Thank you for supporting us!
Created / Updated Friday, 15 April, 2005 at 7:38:34 am by J. Abela, E.Alliata, E.Bermejo, Marina Mordin
Web site uses Javascript and CSS stylesheets - Space by courtesy of Christus Rex

© The Franciscans of the Holy Land

cyber logo footer